Francesco Mazzonetto in concerto a Villa Bertelli
14/10/2018 - 14/10/2018
Francesco Mazzonetto in concerto a Villa Bertelli

Torna la musica classica a Villa Bertelli con un concerto per pianoforte, che vedrà come protagonista Francesco Mazzonetto, enfant prodige del panorama concertistico nazionale. L’appuntamento, promosso dalla Fondazione Villa Bertelli,  è per domenica 14 ottobre alle 17.30 nella Sala Ugo Ferraio.  Classe 1997, torinese, Mazzonetto ha studiato pianoforte sotto la guida del Maestro Jordis Romagnoli e ha vinto numerosi concorsi pianistici nazionali e internazionali, diventando un concertista assiduo e molto seguito sia in Italia che all’estero. Di grande impatto il programma che presenterà a Villa Bertelli:
L.V.  BEETHOVEN Sonata n. 32 op. 111
J. BRAHMS Paganini Variations vol. 1
B. BARTOK Suite n. 14
F. LISZT Mephisto Waltz n. 1

Biografia:
Francesco
 Mazzonetto è nato nell‘agosto del 1997 a Torino, dove ha studiato pianoforte sotto la guida del Maestro Jordis Romagnoli. Ha vinto numerosi Concorsi Pianistici Nazionali ed Internazionali, ricordiamo alcuni di loro: 1° Premio Assoluto Concours Musical de France adAix-an-Provence, VincitoreAssoluto del 19° Concorso Ri-viera della Versilia, “D. Ridolfi”. 1° Premio Assoluto VI Concorso di Esecuzione Musicale Premio “Città di Magliano Sabina”, Vincitore Assoluto del Concorso Pianistico di Interpretazione Musicale “Premio P. Cafaro”, Premio Speciale giuria di Interpretazione al Concurso Internazional di Piano Villa de Capdepera – Spagna, 1° Premio Concours Musical de France a Parigi. Finalista e terzo PremioAssoluto gruppoAInternational Piano Competition SilverAward 2014 mem-bro della Alink – Argerich Foundation. Finalista e secondo Premio Assoluto al Concorso Internazionale “Clara Wiech”. 1° Premio Assoluto alla IV edizione sezione giovani del Concorso Pianistico Internazionale città di Osimo. 1° Premio Concorso Pianistico Internazionale “Lazar Berman”. Vincitore Assoluto del III° Concorso Internazionale “Pietro Montani”. Si esibisce con regolarità in numerose sale da concerto in Italia e all’estero, sempre con lusinghieri consensi di pubblico e critica, e ricordiamo alcuni concerti:Auditorium GiovanniAgnelli del Lingotto di Torino, Teatro La Nuova Fenice di Osimo,Auditorium di Piacenza, Reggia di Stupinigi per la ras-segna “Palchi Reali-Nozze Combinate” dove duetta con Sasha Boldachev prima arpa delTeatro Bol-shoi di Mosca, FondazioneAccademia Chigiana, Teatro di Vinci, Museo Nazionale Palazzo Spinola per la Fondazione del Teatro Carlo Felice di Genova, Milano Piano City, Lunigiana International Music Festival,Auditorium Tacchi – Morris Taunton UK, International Debussy Festival Dieppe – Va-rengeville Francia. Particolarmente applaudito il suo concerto di Capodanno 2018 alla Galleria Um-berto 1° a Torino. All’età di 15 anni ha eseguito il Concerto K 466 di Mozart con l’Orchestra Sinfonica al Teatro Piccolo Regio Puccini di Torino. Nel 2015 ha eseguito il Concerto per pianoforte di Haydn in Re maggiore con l’Orchestra da Camera Fiorentinaospite della Stagione Concerti di Toscana Classica presso l’Auditorium Orsanmichele di Firenze. Ha collaborato come solista con i Maestri Ivan Velicanov, Joost Smeets, Lucie Leguay nelle Orchestre che dirigono. Si esibisce anche in ensemble da camera come lo splendido Concerto al Teatro Baretti di Torino con i Solisti dell’Orchestra Archi Ferruccio Busoni. Ha frequentato leMasterclasses Internazionali di alto perfezionamento pianistico dei Maestri: Muriel Chemin, Alessio Cioni, Bruno Canino, Luca Rasca, Jeffrey Swann, Simon Bottomley alla Chetam’s Music School di Manchester. Si è perfezionato con i Maestri Riccardo Risaliti e Boris Petrushanskyai Corsi di perfezionamento dell’Accademia Pianistica Internazionale di Imola “Incontri con il Mae-stro”. Partecipa al Corso di Alto Perfezionamento Pianistico selezionato dal M°Jefferey Swann. E’ stato inoltre selezionato per la Master Class di Alto Perfezionamento tenuta dal M°Lilya Zilberstein presso Accademia Musicale Internazionale Chigiana. Attualmente si sta preparando sotto la guida del Maestro Alessio Cioni, formatosi presso la presti-giosa Scuola di Maria Tipo. E’ uscito nella primavera 2017 il suo primo CD con etichetta SONY Classical “Italian Piano Works”, un repertorio italiano dal ‘600 al ‘900, recensito da molte riviste tra cuiAmadeus, Sandro Cappelletto (“Viaggio attraverso tre secoli di pianoforte italiano” La Stampa 11/03/2017) e Giovanni Gavazzeni (“Piano di Mazzonetto” Il Giornale 23/03/2017). Recensito da Wdr 3 tonart – Media Thek Wdr Ger many. Mandato in onda regolarmente da diverse radio tra cui RAI Radio 3. Molto bella la sua intervista in onda su IDM radio.