"Dare spazio alla voce": il concorso Area Sanremo si incontra con la mostra degli artisti russi
01/09/2018


A Villa Bertelli, l’arte visiva si incontra con quella canora. L’appuntamento è per sabato 1 e domenica 2 settembre con “Dare spazio alla voce” la manifestazione dell’area Sanremo Tour e concorso nazionale per artisti emergenti, che quest’anno approda a Forte dei Marmi, grazie alla Fondazione Villa Bertelli, promotrice dell’iniziativa. Ma sarà anche l’occasione per una visita alla mostra “Il racconto della pittura” Arte a San Pietroburgo dalle Avanguardie agli anni 40”, aperta al pubblico negli spazi interni della Villa fino al 30 settembre. Sabato 1 settembre, tutti i visitatori dell’esposizione potranno assistere al concerto, in programma alle 19.00 nel Giardino d’Inverno. Un omaggio alla grande lirica, con Puccini e Verdi, ma anche al pop e alla musica crossover.
Di livello, anche gli interpreti, che saliranno sul palco, appositamente allestito nel Giardino d’Inverno, Francesca Maionchi, Romano Martinuzzi, Debora Testasecca, Marco Pierucci, Federico Serra e Maurizio Galleni. Ma la kermesse “Dare spazio alla voce” vedrà la partecipazione di illustri esperti come il professor Franco Fussi, eccellenza della foniatria nazionale e internazionale e riferimento per molti grandi artisti come Andrea Bocelli, Laura Pausini e Gianna Nannini. Fussi sarà affiancato nella giuria tecnica, che sarà impegnata nel casting degli artisti, dalla logopedista dell’Azienda Usl Toscana Nord-Ovest Giuliana Cecchi, mentre la giuria organizzativa sarà a cura di Giulia Bernini e Rossella Masini, logopedista all’Azienda Usl Toscana Nord-Ovest. L’apertura dei lavori è prevista per sabato 1 settembre alle 10.30 con i colloqui di gruppo insieme al professor Fussi, che si è reso disponibile al mattino. Dalle 15.30 e per tutto il pomeriggio ci sarà il casting per Area Sanremo Tour. Domenica 2 settembre alle 09.00 dopo il saluto del sindaco Bruno Murzi e del presidente della Fondazione Villa Bertelli Ermindo Tucci, sarà dato spazio agli interventi dei vari relatori in programma, mentre il pomeriggio verrà dedicato agli sportelli di ascolto e ai laboratori. Alle 17.30 la conclusione di lavori.