FORTE DEI MARMI E PIETRASANTA DI RITORNO DA MOSCA, DALLA FIERA BUONGIORNO ITALIA: “UNA PROMOZIONE COMPATTA COME UNICA STRADA DA PERCORRERE!”
17/12/2018
FORTE DEI MARMI E PIETRASANTA DI RITORNO DA MOSCA, DALLA FIERA BUONGIORNO ITALIA:  “UNA PROMOZIONE COMPATTA COME UNICA STRADA DA PERCORRERE!”

Forte dei Marmi e Pietrasanta di ritorno da "Buongiorno Italia", fiera delle eccellenze italiane, svoltasi dall'8 all'11 dicembre a Mosca tracciano un primo complessivo bilancio che entrambe le località definiscono “molto soddisfacente non solo in termini di promozione, ma anche per le importanti relazioni avviate con esponenti governativi  del turismo e della cultura.
Una trasferta congiunta, che ha visto la presenza nella capitale russa del senatore Massimo Mallegni, assessore ai beni, attività culturali e turismo del Comune di Pietrasanta e Bruno Murzi, sindaco di Forte dei Marmi con una agenda ricca di appuntamenti tra cui due momenti di grande visibilità e prestigio: la conferenza stampa dedicata promossa da Enit e  il ricevimento presso l'Ambasciata d'Italia a Mosca
La Fiera - Nella splendida struttura del Maneggio, davanti al Cremlino, Pietrasanta e Forte dei Marmi hanno promosso la Versilia con uno stand in cui il mare e la spiaggia dialogano con le Apuane e la scultura. La manifestazione, che conta oltre 50 mila presenze, si svolge dal 2016 ed è diventata il centro d’incontro tra Russia e Italia per le destinazioni turistiche e le aziende interessate al mercato russo. La Versilia ha acceso i riflettori sul proprio paesaggio e su un intrattenimento culturale che spazia dalle arti visive all'opera lirica, dalla musica da camera alla danza, dalla prosa al folklore. Con un'immagine grafica coordinata, lo stand, posizionato all'ingresso della fiera, è stato animato anche da un angolo fotografico di oltre tre metri per coinvolgere il visitatore nella tipica atmosfera balneare versiliese. Un corner tutto versiliese era presente anche nell'area ENIT, in collaborazione con Toscana Promozione. In fiera era presente anche lo stand di Artigianart Pietrasanta per entrare nel merito delle lavorazioni artistiche di marmo, bronzo e mosaico, che costituiscono una delle più importanti risorse produttive, culturali e di attrazione turistica del territorio.
“Il report dei passaggi dal nostro stand di visitatori, operatori e giornalisti– riferisce il sindaco Bruno Murzi – è estremamente positivo. E sicuramente, con la presenza in Fiera siamo riusciti ad attrarre anche una nuova fascia di potenziale mercato, tra cui Consult 163 che intende promuovere il nostro territorio nella regione di Samara nel sud della Russia. Anche tra gli stessi tour operatori che ci hanno contattato risultano esserci varie tipologie ed esigenze che inisme all'assessore al Turismo, Graziella Polacci e ai nostri operatori turistici andremo a prendere in esame per costruire  contenuti con target differenziati”.
L'interesse manifestato verso Forte dei Marmi, Pietrasanta e la Versilia infatti ha riguardato specialisti di viaggi di lusso come Triada Pride  Group  o Celebrity Travel e altri con target più contenuto come Scarlet Star o Intertour e ClickVoyage.
Sempre più frequente inoltre la richiesta di organizzazioni di eventi nel nostro territorio, legati al wedding da celebrare in hotel o altre location suggestive o all'allestimento di set  fotografici e cinematografici. A questo proposito sono stati avviati primi contatti con  la casa di produzione, Svoypocherk che  vorrebbe effettuare riprese a Forte dei Marmi per un film su Rudolf Nureyev
La Conferenza stampa - Nell'ambito della fiera "Buongiorno Italia" martedì 11 dicembre, si è tenuta nella sala convegni del Maneggio una conferenza stampa promossa da Enit dal titolo "Versilia, destinazione turistica di eccellenza" in cui il senatore Massimo Mallegni e il sindaco Bruno Murzi hanno incontrato un'affollata platea di operatori turistici e giornalisti: erano presenti testate di varie parte della Federazione Russa dalla tv armena alla popolare e molto seguita Radio Romantica. Murzi e Mallegni hanno illustrato la facilità di accesso alla Versilia sottolineando come la stessa sia una terra ricca di risorse paesaggistiche, culturali e in grado di offrire un'accoglienza che soddisfa sia il turista che cerca il lusso, sia la famiglia che ama un ambiente curato, sicuro, ricco di servizi. Le domande del pubblico si sono soffermate soprattutto sulla tipologia di spiaggia, se adatta ai bambini, sulla durata della stagione in cui spiaggia e mare possono essere tranquillamente vissuti.
"E' stato importante questo dialogo diretto con gli operatori del settore - spiega Mallegni - abbiamo appurato come sia vasto l'interesse per il nostro territorio e come sia variegata la richiesta del pubblico russo che oltre l'aspetto balneare guarda anche ad un intrattenimento di tipo culturale e ad una accoglienza che spazia dal tre stelle al lusso".
 
 
 
Il ricevimento presso l'Ambasciata Italiana a Mosca- "L'Italia è amore e la Versilia ne è appassionata ambasciatrice": così Massimo Mallegni ha aperto il ricevimento presso l'Ambasciata d'Italia a Mosca tenutosi sempre nella giornata di martedì 11 dicembre, alle ore 17.30. Tra gli invitati le massime autorità culturali: dal direttore del Bolshoj a quello dell'orchestra Balalaika e della Fondazione Rostropovich, alla curatrice        della fiera "Buongiorno Italia"  Tatiana Andriyash; tra i rappresentanti della Duma era presente Evgenij Gerasimov, capo commissione del settore cultura. Presenti inoltre importanti imprenditori e giornalisti tra i quali una troupe della Rai. Una          terra di creatività che ha entusiasmato non poco gli ospiti, in particolar modo l'ambasciatrice Karen Lawrence Terracciano che ha accolto l'evento nelle storiche sale di Villa Berg, rese ancor più suggestive da 4 opere del Museo dei Bozzetti. Un piccolo, importante assaggio del grande patrimonio artistico della       Versilia rappresentato dai bozzetti di Igor Mitoraj, Pietro Cascella, Giuliano Vangi e Eun         Sun Park. Bozzetti che sono stati spostati nella sede del Consolato Generale dove resteranno esposti sino all'11 gennaio.La serata ha visto assoluta protagonista l'arte in tutti i suoi linguaggi. Dopo il video promozionale che vede testimonial d'eccezione Andrea Bocelli, chiuso da un lungo applauso del pubblico, sono intervenuti l'assessore Massimo Mallegni e il sindaco Bruno Murzi, a cui ha fatto seguito lo spettacolo di danza con il Dap Festival. Il quadro    coreografico, ideato da Adria Ferrali, è stato interpretato dai ballerini Tamara Fragale e Stanislav Ponomarev sulle musiche di "Frates" di Arvo Pärt eseguite da Michael Guttman, violino, e Boris Berezovsky, pianoforte. I due musicisti, in rappresentanza di Pietrasanta in Concerto, hanno  suonato, in un crescendo di emozioni, alcuni famosi brani classici, chiudendo la serata con Tchaikovsky.
E il pubblico russo ha risposto con autentica ammirazione ed entusiasmo, avviando contatti diretti con la Versilia e le sue eccellenze. Presente anche la delegazione di Artigianart Pietrasanta con il presidente Paolo Favret.
Soddisfatto l'assessore Massimo Mallegni: "Volevamo portare le atmosfere e il carattere della Versilia a Mosca e ci siamo riusciti. Le nostre eccellenze hanno brillato e quello che più conta sono stati stretti importanti contatti da sviluppare sia in ambito turistico, sia in ambito culturale. Nasceranno preziose relazioni e i risultati di questa iniziativa di promozione non tarderanno ad arrivare. Un primo obiettivo è già centrato: ci sono ottime prospettive per  portare "Pietrasanta in concerto" a Mosca. Sono sempre più convinto che i comuni della Versilia debbano presentarsi insieme e         in stretta collaborazione con Toscana Promozione ed ENIT e questa missione ne è la riprova".
“E' stata una bellissima serata – conferma il sindaco Bruno Murzi - impeccabile nell'organizzazione e di altissimo livello culturale. In questa occasione abbiamo avviato importanti relazioni con “Rublevka”,  territorio a ovest di Mosca che fa parte del distretto di Odintsovsky della regione di Mosca. Include Zhukovka, Barvikha e altri borghi vicini. Si tratta di una delle zone residenziali più esclusive e lussuose, che si avvicina come target alla zona di  Roma Imperiale a Forte Dei Marmi (Forte Dei Marmi spesso viene chiamato dai russi “Rublevka italiana”). Stiamo pensando ad un possibile gemellaggio con loro. Attendiamo la visita dei rappresentanti del territorio Rublevka per procedere con la pianificazione delle iniziative culturali”.