Il consiglio comunale approva il nuovo regolamento delle attività rumorose.
29/06/2017
Il consiglio comunale approva il nuovo regolamento delle attività rumorose.

Importanti modifiche al nuovo regolamento delle attività rumorose, approvato dal consiglio comunale. L’amministrazione comunale, infatti, ha provveduto a rielaborare l’articolo 5 della normativa vigente, in vigore dal giugno 2005 con l’obiettivo di escludere dalla disciplina tutte quelle attività edili minori di completamento del cantiere, che possono essere eseguite negli orari e nei giorni della settimana stabiliti, senza l’uso di apparecchiature o utensili rumorosi.  Su queste basi, è stata stilata una lista che comprende diverse voci, quali:  tinteggiature interne con trabatelli, tinteggiature recinzioni, posa forassite da elettricista in tracce già realizzate e fissaggio con punti di cemento a pronta, passaggio di cavi in forassite già posata, montaggio frutti elettrici, montaggio lampadari o luci esterne, stesa a terra di tubazioni per riscaldamento, con esclusione di opere murarie, posa e montaggio di sanitari e arredi in genere, con esclusione di opere murarie, montaggio di porte interne e qualsiasi intervento di riparazione, caratterizzato da motivi di emergenza, previa preventiva comunicazione da trasmettere all’ufficio edilizia. Il nuovo ordinamento entrerà in vigore per l’intero mese di luglio, dal 1 al 4 agosto e dal 29 agosto in poi, nelle fasce orarie dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00, con l’esclusione di sabato, domenica e festivi “Lo scopo di questa modifica – ha sottolineato l’assessore ai lavoro pubblici Enrico Ghiselli– è quello di andare incontro alle realtà lavorative locali, soprattutto artigiane, che con il  vecchio ordinamento, sono state costrette finora a non lavorare per ben due mesi. Vigileremo con attenzione affinché le regole vengano rispettate e i cantieri non creino  eventuale disturbo ai cittadini e agli ospiti estivi”.